Crea sito

Capannelle

L’azienda vitivinicola Capannelle si trova nel cuore del Chianti Classico, a poca distanza dal centro storico di Gaiole in Chianti. Si erge su una collina, dalla quale si domina un panorama su vigneti,  oliveti, boschi e castelli. Nasce nel 1974 dall’imprenditore Raffaele Rossetti quando si trasferisce in un vecchio casale, iniziando subito un attento restauro e  lavori per nuovi impianti di vigneti. La prima etichetta risale al 1975. Negli anni successivi l’azienda si fa notare subito per l’alta qualità dei vini prodotti, i principali vitigni coltivati sono il Sangiovese,   la Malvasia Nera e lo Chardonnay. Nel 1990 inizia una collaborazione con Avignonesi per un vino prodotto con 50% di Sangiovese proveniente da Capannelle e 50% di Merlot da Avignonesi, con il nome appunto di 50&50. Nel 1997 l’azienda verrà acquistata da James B. Sherwood, imprenditore americano di una importante catena internazionale alberghiera, con alcuni hotels anche in Italia. L’azienda viene seguita sin dal 1984 dall’enologo Simone Monciatti. Qui si trova un Wine Resort con 7 camere, aperto tutto l’anno. All’esterno un bellissimo giardino, una piscina e ampi spazi per una prima colazione o una degustazione di vini.

A riceverci oggi è Manuele Verdelli, Direttore commerciale, con grande gentilezza,  grande professionalità nonchè ospitalità e accoglienza, ci ha guidati in una visita dell’azienda, iniziando dal reparto vinificazione, passando attraverso la zona di elevage dove trovano dimora barriques,  tonneau e botti di dimensioni più grandi. Trovandoci di fronte ad una parete di Galestro, ultimiamo la visita nel caveau, ove riposano vini di molti importanti ristoratori. Ritorniamo nella zona sovrastante la cantina e in un accogliente sala, con un bellissimo tavolo lungo e rettangolare, inizia la nostra degustazione.

CHARDONNAY 2015, color giallo paglierino con evidenti riflessi dorati, al naso marcate note di ananas, banana, mandorla ed erbe aromatiche. Al gusto una buona freschezza, una  buona sapidità, una buona persistenza e morbidezza ne fanno un grande vino bianco.

CHIANTI CLASSICO RISERVA 2014, nel calice un rosso rubino, con buona trasparenza, al naso, ciliegia, viola, bacche di ginepro e frutti di bosco. Al gusto è gradevole con tannini morbidi che ti donano una ottima persistenza. Malgrado la difficile annata è molto fine.

CHIANTI CLASSICO GRAN SELEZIONE 2013, veste di color rosso rubino intenso, al naso e complesso, ci rimanda a sentori floreali di viola mammola, confettura di ciliegie, rosmarino e cacao. Al gusto è caratterizzato da una elegante trama tanica ed  una notevole persistenza. Chapeau

SOLARE 2012, tonalità rosso rubino con riflessi purpurei, al naso un esplosione di profumi che ci rimanda a sentori di lampone  mora, marasca, rosa appassita e cacao. Al gusto è incredibilmente persistente con tannini nobili e una bella sapidità, il sorso è appagante.

50&50, nel calice si presenta con una bellissima tonalità rosso rubino intenso e quasi impenetrabile, al naso un esplosione di profumi che ci rimandano a rosa, viola, ciliegia, fragola e lampone. Al gusto è giustamente tannico, morbido, fresco e di una impareggiabile gradevolezza. Sublime.

Pubblicato da Adriano Guerri

La passione per il vino mi ha portato a scrivere su questo Blog. Sono un Maitre d' hotel e Sommelier Professionista. Il vino fa parte della mia vita quotidiana sia al lavoro che al di fuori. Non so mai quando finisce il lavoro ed inizia l'hobby.

Translate »